E’ uno dei piatti piu’ gustosi della mia regione. Il nome tipico è “la Tiedd” ma viene usualmente tradotto in “Riso, patate e cozze” o “Patate, riso e cozze”. Come per ogni pietanza, di base ci sono alcuni ingredienti; il resto è solo fantasia del cuoco o tradizione di cucina della nonna.

I tre ingredienti di base sono per l’appunto le patate, il riso e le cozze.

E’ importante la qualità degli ingredienti:

  • Olio extravergine di oliva
  • Cozze di Taranto
  • Patate a pasta gialla
  • Formaggio pecorino ( in alternativa il normale grana)
  • Teglia sottile antiaderente con bordo di almeno 5/6 cm
  • Pomodori del tipo a grappolo
  • Aglio
  • Cipolla
  • Zucchine
  • Prezzemolo

Per la quantità dei singoli ingredienti bisogna fare una valutazione al momento, in base alle dimensioni della teglia. La preparazione finale in figura è composta per una decina di persone. Dopo che l’avrete preparata una prima volta un pò a spanne, la seconda volta sicuramente centrerete meglio la quantità degli ingredienti. Come inizio suggerisco:

  • Riso, del tipo che non scuoce, 700g
  • Patate medie 10
  • Pomodori tondi grossi 10
  • Cozze di Taranto 1,5 kg
  • Formaggio pecorino grattugiato 4/5 cucchiai
  • Zucchine 2
  • Cipolle 2 medie
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b
  • Aglio

Preparazione preliminare

1) Tagliate le patate a fettine uniformi abbastanza sottili e mettetele in una zuppiera coprendole di acqua per non farle ossidare.

2) Staccate le cozze e pulitele bene, raschiandole per rimuovere ogni cosa ad esse attaccata. Apritele in un tegame capiente dove avrete già messo un pò di acqua e dell’olio. Quando le cozze si saranno aperte, rimuovete il mezzo guscio vuoto e tenete disponibile l’acqua fuoriuscita dalle stesse.

3) Tagliate le cipolle a fettine e l’aglio a pezzettini.

4) Tagliate i pomodori a pezzettini piccoli.

5) Tagliate le zucchine a fettine e sbriciolate il prezzemolo.

6) Mettete il riso in una zuppiera e copritelo d’acqua tenendolo a mollo per circa una mezz’ora.

Preparazione

Primo passo

  1. Nel fondo della “tiella” preparate un primo strato versando dell’olio, spargendo le cipolle a fettine in maniera uniforme su tutto il fondo, un pò di pezzettini di aglio e 3 pomodori a pezzetti.
  2. Fatto questo spargete le fette di patate per tutta la superficie della tiella fino al completamento della stessa. Spruzzate il tutto con pepe, sale e un paio di manciate di pecorino.
  3. Adagiate sullo strato di patate un secondo strato composto dai gusci pieni delle cozze fino a coprire tutta la superficie della tiella. Evitate i gusci piu’ piccoli.

Secondo passo

  1. Sgocciolate il riso crudo e nella stessa zuppiera dove era tenuto in ammollo mescolate 3 pomodori a pezzetti, l’aglio, le zucchine e del pecorino. Mescolate con cura fino a rendere l’impasto omogeneo.
  2. Componete uno strato di riso fino a ricoprire completamente le cozze.
  3. Versate su tutta la superficie una abbondante spruzzata di olio e l’acqua raccolta durante la preparazione delle cozze. Aggiungete ancora un pò di pepe.

Terzo passo

  1. Disponete un ulteriore strato di patate a fette per tutta la superficie.
  2. Spargete su tutta la “Tiella” 4 pomodori a pezzettini, una spruzzata di pecorino, due cucchiai di pan grattato e olio abbondante.
  3. Completate la preparazione versando in un contenitore circa mezzo litro di acqua che andrà salata secondo il proprio gusto.
  4. Versatela l’acqua nella tiella dai bordi laterali fino a quando sollevando il tegame da un lato per circa 10 cm, la si intraveda appena dal lato opposto.

Cottura

Riscaldate il forno a 220 gradi. Raggiunta la temperatura introducete la tiella ricoperta di carta stagnola, posatela sulla griglia centrale del forno e fate cuocere per circa quaranta minuti.

A questo punto rimuovete la carta stagnola e continuate per altri venti minuti o piu’, con forno in posizione di ventilato, controllando periodicamente il grado di cottura.

Buon appetito.