Spaghetti all’Assassina

Spaghetti Assassina

Trattare gli Spaghetti all’Assassina come un piatto di pasta avanzata, scarfata (riscaldata) e abbrustolita in padella è un vero oltraggio.

La ricetta, nota ai più come spaghetti bruciati, viene certamente da lontano, non come piatto di recupero di pasta già cotta del giorno prima – u ragù della di’ apprìme– ma dalla capacità straordinaria delle massaie baresi di allungare un poco di sugo di pomodoro ben ristretto e trasformarlo in una spaghettata gustosa e fumante per saziare ospiti improvvisi.

“Addò màngene due, màngene tre”, è la ratio dell’Assassina, non il riciclo di spaghetti o ragù avanzati.

Quella che  invece  vi propongo oggi è adatta per chi, pur non possedendo la padella in ferro di ordinanza, vuole cimentarsi ugualmente in questa preparazione. Perché, diciamolo chiaro: una buona Assassina è questione di manico.

Prendete nota degli ingredienti.

Per ogni 100 grammi di spaghetti – io vi consiglio De Cecco numero 12 – servono circa 100 ml di sugo di pomodoro cotto e ristretto.

Occorre inoltre uno spicchio di aglio; un peperoncino fresco, oppure “olio santo” da aggiungere a fine cottura (olio piccantissimo nel quale si è fatto macerare il peperoncino fresco) a gusto; poco olio extraverginesale fino q.b.

Procedimento

In un pentolino diluite due mestoli di sugo con altrettanta acqua e portate a lieve bollore.

Spaghetti Assassina ricetta 1

In un altro tegame scaldate il sugo e tenetelo al caldo. In una padella dal fondo spesso lasciate tostare leggermente gli spaghetti crudi (*), quindi aggiungete un poco di l’olio, l’aglio ed il peperoncino e fate sfrigolare prima di coprire il tutto con due mestoli abbondanti di sugo diluito.

Spaghetti Assassina ricetta 2

Fate ammorbidire gli spaghetti prima di togliere aglio e peperoncino.

Spaghetti Assassina ricetta 3

A questo punto con una spatola di legno spingete la pasta verso i bordi del tegame e mettete al centro un mestolo di salsa densa.

Spaghetti Assassina ricetta 4

Coprite con altro “brodetto” e, delicatamente, portate gli spaghetti verso il centro girando intorno alla circonferenza della padella, toccandoli il meno possibile.

Ripetete questa operazione fino a che, assaggiandoli, vi sembreranno cotti.

Spaghetti Assassina ricetta

Aggiustate di sale, aggiungete un mestolo di sola salsa densa, mescolate e date fumo mettendo il fuoco al massimo della potenza. Non toccate più la pasta e lasciatela sfrigolare per pochi minuti senza temere che bruci tutto.

Il buono è tutto là.

Il risultato sarà una pasta al dente, saporita e con la parte esterna ben croccante.

Impiattate e servite subito.